sorriso

Il sorriso di un bambino è il premio

Il premio più bello

La nostra società ha fatto dimenticare la parola gratuità, si vuole sempre il premio. Ogni cosa che facciamo si fa per avere un riscontro. Sia esso una lode pubblica, un attestato, una medaglia, una targa.

Ai tempi ormai lontani della mia giovinezza, ci insegnarono che gli atti di bontà si fanno di nascosto, senza ostentazione e riflettori, senza reclamare meriti.

scoutNegli scout, che ho frequentato per circa 25 anni, ci dicevano e educavamo i ragazzi, che la vera “buona azione” era il buon tiro birbone, cioè fare del bene senza che l’oggetto della nostra buona azione se ne accorgesse.

Ho trovato molte similitudini tra gli scout e il Kiwanis, fare del bene gratuitamente senza aspettasi nulla. Sapendo nel proprio cuore di aver fatto del bene e gioire internamente.

Sarebbe bello se questa semplice regola diventasi prassi quotidiana, si eviterebbero tanti problemi e si cambierebbe il mondo radicalmente. Occorre tanta maturità, saggezza e buon senso. Coerenza e onestà interiore.

Ce la faremo? con un po’ di buona volontà sicuramente.

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi