pace

Il Kiwanis e la pace

La pace – Perché sono nel Kiwanis?

Spesso mi chiedo perché sono socio del Kiwanis e non di altre organizzazioni. In passato ho avuto proposte da parte di altri club service, associazioni culturali e filantropiche. Eppure ad un certo punto della mia vita ho scelto il Kiwanis.

Oggi dopo poco più di venti anni mi chiedo il perché

Eppure la risposta potrebbe essere facile, in realtà non lo è.

Io sono nel Kiwanis perché credo che essere al servizio dei bambini del mondo sia una delle cose più belle e necessarie che un adulto possa fare. Non è però semplice!

Serve grande pace interiore, stabilità emotiva, desiderio di spendersi per e con gli altri. Uscire da se stessi.

A parole siamo tutti d’accordo ma quanto succede in molti club, divisioni e anche nelle ultime convention distrettuali, fanno capire che siamo lontani da queste premesse e che la “dichiarazioni di intenti” sulla concordia tra soci è solo una ipocrita pia illusione.

Eppure non ci può essere crescita, stabilità, serietà nel Kiwanis se non si smette di pensare a se stessi e si va incontro agli altri.

La felicità e la pace del cuore, premessa indispensabile per essere coerenti con i nostri principi, nascono dalla coscienza di fare ciò che è giusto e doveroso per il bene degli altri. Senza riserve.

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi