cerimonie

Quante cerimonie per un club

Cerimonie e cerimoniale

Durante l’anno un club in genere oltre ad attività di servizio compie delle cerimonie importanti.

Il passaggio delle consegne tra gli officer, la celebrazione della charter sono tra le più importanti e significative. In queste occasioni si usa invitare personalità civili, religiose e kiwaniane – officer a vari livelli (su chi siano gli officer rimando ad un mio precedente articolo).

cerimonialeSpesso dimentichiamo che le cerimonie sono una importante vetrina per fare conoscere il club. Molti cerimonieri, credono a torto, che più la cerimonia è pomposa più importante è il club. Purtroppo i risultati sono a dir poco penosi. Cerimonieri logorroici intrattengono gli invitati su inezie, inni suonati senza alcun criterio e spesso di pessima esecuzione o con un audio scadente. Liti su chi deve stare seduto dietro il tavolo delle autorità e in quale ordine. Tralasciando la durata della cerimonia che si trascina stancamente per ore. Tutto questo non aiuta il club, il Kiwanis e noi stessi. Molti dopo una cerimonia rifiutano di far parte del club o fanno dei risolini ogni volta che si parla di Kiwanis.

Cerimonia come immagine del club

Questa è una cosa che non dovremmo dimenticare. Molti conosceranno e si faranno una idea del club sulla base di come si è svolta la cerimonia alla quale sono stati invitati. Come fare?

Sobrietà è la parola d’ordine.

Un buon cerimoniere deve avere  alcune qualità importanti.

  • Più è bravo e meno si vede (pensate al cerimoniere del presidente della repubblica, del papa, al regista di una importante opera teatrale o di un film, ci sono ma nessuno li vede.)
  • La puntualità non è un optional – indica la serietà di una qualunque organizzazione.
  • Prepara tutto per tempo e controllo i dettagli (fanno la differenza).
  • Se deve parlare lo fa in maniera breve e solenne.
  • Conosce il cerimoniale del Kiwanis (si scarica da qui Cerimoniale del Distretto)
  • Ricordate un buon presidente parla non più di 15 minuti (in fondo è il padrone di casa), un buon luogotenente non più di 10 minuti, un buon governatore non più di cinque minuti.

Chi sfora sui tempi forse pensa di essere in un club che sicuramente non si chiama Kiwanis

 

 

One Response

  1. Franco Gagliardini 24 Aprile 2018

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi