Roe Fulkerson e l’etica del Kiwanis (seconda parte)

Nel mio precedente post ho parlato di Roe Fulkerson e di come la sua attività di scrittore e editore della prima rivista del Kiwanis contribuì a costruire l’idea stessa del Kiwanis e il codice etico di ogni kiwaniano, codice non scritto ma che era codificato nei sentimenti di ogni socio.

Ecco alcuni dei suoi pensieri, tratti da articoli da lui scritti e da interviste.

Roe cos’è il  Kiwanis? “Il Kiwanis non è una associazione, è uno stile di vita. Il Kiwanis è l’incarnazione in ogni socio dello spirito di servizio e cooperazione, dell’aiuto reciproco. L‘idea del Kiwanis non si può esprimere con le parole, con un dipinto, una melodia o in altro modo. Il Kiwanis si manifesta e si spiega con l’impegno quotidiano dei suoi soci“.   

Roe cosa significa il motto del Kiwanis we trade (letteralmente noi scambiamo)? “Significa che noi non scambiamo merci tra di noi ma condividiamo le nostre idee e le nostre esperienze per costruire un mondo migliore.”

A proposito dei soldi Roe si espresse in questo modo: “Le ricchezze non sono altro che il salvadanaio che avevamo da bambini. Non possiamo permettere che la brama di avere più soldi, una casa più grande, una macchina più potente distruggano ciò che di umano esiste in ognuno di noi”

Roe cosa sono gli officer del Kiwanis? “Sono dei leader dinamici attenti alle esigenze degli altri e il cui fine è unire i cuori dei soci affinché tutti insieme siano veramente al servizio della comunità.”

 
Quest’ultima affermazione si manifestò concretamente con tante attività di servizio, tra le quali quella del club di Detroit che alla fine del 1918 adottò e fece completare gli studi a 135 ragazzi, per lo più orfani o provenienti da famiglie bisognose. (continua)

Lascia una commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi